Seleziona Pagina

Categoria: Economics

Coree: gli interessi economici dietro il disgelo

Come noto, dietro la decisione di Pyongyang di aprire al dialogo con la Corea del Sud ci sono motivazioni che vanno ben oltre la volontà di partecipare ai prossimi Giochi Olimpici Invernali di Pyeongchang. Quella del dittatore Kim Jong Un, infatti, è una mossa dettata anzitutto da esigenze di carattere economico. Vediamo perché.   Il peso delle sanzioni internazionali La mancanza di stime ufficiali sui tassi di crescita registrati dalla Corea del Nord nel 2017 impedisce di quantificare con esattezza il peso che le sanzioni internazionali stanno avendo sulla sua economia. Può essere comunque indicativo il dato che arriva...

Leggi di più

Bitcoin: chi vieta (e chi no) le criptovalute

Di fronte all’espansione del mercato delle criptovalute non tutti i Paesi stanno reagendo allo stesso modo. Alcuni Stati si sono mostrati da subito interessati ad adottare le valute digitali. È il caso di Russia e Venezuela, che secondo il New York Times starebbero pianificando di creare delle proprie monete virtuali per eludere le sanzioni americane. Altri Paesi si sono invece mostrati più cauti, limitandosi per il momento a munirsi di strumenti di controllo per monitorare l’andamento delle criptovalute. C’è chi, infine, hanno deciso di ostacolare da subito una loro possibile “invasione”. Secondo una stima di Russia Today, si sono...

Leggi di più

Bitcoin, terrorismo e criminalità: quale minaccia

Il 18 agosto del 2008 viene registrato il dominio bitcoin.org su anonymousspeech.com. Viene così lanciato il Bitcoin, la nuova criptovaluta concepita per rendere i pagamenti più veloci eleminando gli intermediari finanziari e garantendo alti livelli di anonimato agli utenti. Craig Steven Wright, ideatore del Bitcoin nascostosi a lungo dietro l’identità falsa di Satoshi Nakamoto, ha stabilito il tetto della quantità di criptovalute da produrre: 21 milioni, somma utile a generare un processo di deflazione.   Come funzionano i Bitcoin? Il sistema utilizzato per trasferire Bitcoin da un conto a un altro è molto simile a uTorrent. Proprio come questo...

Leggi di più

Sanzioni a Rosneft, un danno per l’Italia

Il 28 marzo 2017 la Corte Europea di Lussemburgo ha riconosciuto legittime le sanzioni dell’Unione Europea contro Rosneft, la più grande società petrolifera russa. Le sanzioni rientrano in un piano di restrizioni imposto dall’UE nei confronti di Mosca dal 2014: restrizioni che finora hanno interessato politici, imprenditori e imprese statali come Rosneft. Rosneft si è rivolta al Tribunale generale europeo per chiedere l’annullamento delle sanzioni e affinché vengano ritirate le restrizioni imposte nei suoi confronti sull’approvvigionamento di beni e servizi da utilizzare nei progetti off shore, nel Mar Artico e per la produzione di petrolio in Russia. Al contempo...

Leggi di più

Libano: ENI in corsa per gas e petrolio

C’è anche l’ENI nel consorzio internazionale che avvierà le prime esplorazioni alla ricerca di giacimenti off shore di gas e petrolio al largo delle coste del Libano. Insieme alla società di bandiera italiana parteciperanno alla spedizione anche la francese Total e la russa Novatek. Nel dare la notizia giovedì 15 dicembre il governo libanese ha spiegato che il gruppo è stato l’unico a rispondere a una richiesta di offerte presentata dalle autorità di Beirut. I permessi di esplorazione, ha spiegato il ministro dell’Energia libanese Cesar Abi Khalil, sono stati concessi per due dei cinque blocchi off shore che Beirut...

Leggi di più
Eyeswiss