Seleziona Pagina

Autore: Erminia Voccia

Pace tra le due Coree: dipende tutto dalla Cina

Una rete ferroviaria che attraversa la penisola coreana da sud a nord e che prosegue fino alla Cina è una prospettiva ancora lontana. Tuttavia, se gli investimenti infrastrutturali previsti da Pechino per lo sviluppo delle regioni settentrionali non rimanessero su carta, il loro effetto favorevole sull’economia regionale potrebbe aiutare ulteriormente le due Coree a imboccare il cammino della distensione e, forse, anche della pacificazione. L’apertura dimostrata dai due Paesi, ancora formalmente in guerra dal 1953, durante la cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi invernali di Pyeongchang non è abbastanza però per pensare che tali progetti possano essere realizzati nell’immediato futuro....

Leggi di più

I traffici di armi tra Corea del Nord e Myanmar

Un rapporto riservato redatto da un organismo di controllo indipendente delle Nazioni Unite ha svelato un losco giro d’affari tra Corea del Nord, Myanmar e Siria. Secondo i risultati dell’indagine, Pyongyang esporterebbe armi convenzionali e tecnologia missilistica in aperta violazione delle sanzioni imposte dall’ONU. Il documento, destinato a una commissione interna del Consiglio di Sicurezza e diffuso dall’agenzia Reuters, riferisce di introiti pari a 200 milioni di dollari finiti nelle casse del regime nordcoreano nel corso del 2017.   Gli scambi tra Corea del Nord e Siria Gli scambi illegali e non dichiarati tra Pyongyagn e Damasco risalirebbero almeno...

Leggi di più

C’è stato un tentato golpe in Cina?

La dinastia Qing cadde a causa di un potente generale che acquisì il comando del Nuovo Esercito. Allo stesso modo, Chiang Kai-shek venne sconfitto sul campo di battaglia per non essere riuscito a tenere insieme le sue truppe. La principale preoccupazione dell’attuale presidente cinese Xi Jinping è impedire che i generali e i suoi oppositori politici tramino alle sue spalle. Un pericolo che Xi ha cercato di evitare in tutti i modi promuovendo ai gradi più alti dell’esercito i “suoi” uomini e serrando i ranghi dei militari, anche attraverso una poderosa riforma delle forze armate. Imparando dal vecchio uso...

Leggi di più

Possibile negoziare una pace con Kim Jong Un?

Nel momento in cui le due Coree sperimentano la delicata strada della détente (distensione politica) a Vancouver è andato in scena il cast completo delle potenze vincitrici della guerra che ha insanguinato la penisola tra il 1950 e il 1953. Su quel palcoscenico internazionale, allestito in gran parte dagli Stati Uniti, mancavano due attori fondamentali per la soluzione della crisi: la Cina e la Russia. Non solo, il grande assente ai colloqui nella città canadese era la delegazione nordcoreana. Un summit, dunque, sulla Corea del Nord senza la Corea del Nord. Lo scopo del vertice di Vancouver del 15-16...

Leggi di più

Al Giappone sta stretta la Costituzione pacifista

Susanoo, dio delle tempeste, si inginocchiò accanto al cadavere di sua moglie, la principessa Kushinada. Le accarezzò la pelle del viso, ormai raggrinzita, e ricordò i momenti più belli trascorsi con lei alla residenza di Izumo, nella prefettura di Shimane. Della bellezza di Kushinada, dei suoi capelli neri e lucenti, del suo amabile sorriso, non restava più niente. «Così effimera – pensò Susanoo – come rugiada che evapora; è la vita degli esseri umani», si legge in Memorie di Antichi Eventi di Francesca Angelinelli. Il Kami della Piana del Mare fu esiliato a Izumo per aver offeso la dea...

Leggi di più
  • 1
  • 2
Eyeswiss