Seleziona Pagina

Perché l’Albania è il mercato del futuro

Perché l’Albania è il mercato del futuro

In un’Europa che arranca tra focalai di crisi economica che non accennano a spegnersi e spinte populiste che preoccupano i mercati, c’è un Paese che sta registrando un andamento in controtendenza. Si tratta dell’Albania, una nazione che negli ultimi anni è diventata una vera e propria terra promessa per le imprese in cerca di internalizzazione e nuove opportunità di business.

I motivi di questa crescita sono principalmente due. Il primo è di carattere prettamente politico. L’Albania vanta infatti un contesto politico piuttosto stabile, fattore che agevola la crescita e lo sviluppo del Paese facendo registrare numeri da record anche nelle esportazioni.

Il secondo motivo lo spiega l’Università di Harvard, secondo i cui dati e proiezioni grazie a un robusto tasso di crescita economica al 4,2% l’Albania è destinata a raggiungere i livelli di reddito della Germania. Sembrerà un azzardo, ma sono i tanti assi nella manica a disposizione del Paese dell’Aquile a dimostrare che queste previsioni non sono affatto campate in aria. Risorse naturali, semplificazione burocratica e cultura d’impresa sono infatti elementi incentivanti che non stanno passando inosservati alle aziende ad alto tasso di know-how tecnologico di tutto il mondo.

In questa partita, per prossimità linguistica e culturale l’Italia è chiamata a giocare un ruolo centrale e a porsi come un partner privilegiato dell’Albania. Da tempo in questa direzione si sta muovendo Consulcesi Group. Il network legale internazionale, specializzato nella tutela dei professionisti della sanità, adesso vuole ulteriormente rafforzare le sue attività attraverso Consulcesi Tech, divisione hi-tech specializzata in soluzioni innovative legate alla Blockchain. Lo conferma Massimo Tortorella, presidente di Consulcesi Group. «Tirana è il simbolo della nuova Albania, una nazione giovane e dinamica che ha saputo innescare un meccanismo virtuoso di sviluppo che a livello internazionale viene addirittura definito ‘il miracolo albanese’. Tutto ciò grazie alle scelte politiche mirate del suo premier, Edi Rama».

La parola d’ordine è dunque innovazione e l’Albania è il Paese giusto in cui passare velocemente da visioni e progetti ai fatti. «Oggi più che mai siamo convinti di essere nel Paese giusto per portare avanti opportunità di business inimmaginabili altrove – sottolinea Massimo Tortorella – il prossimo passo è quello di far fiorire in Albania il know-how tecnologico legato alla rivoluzione digitale della Blockchain, che abbiamo maturato grazie all’expertise di Consulcesi Tech. Il nostro obiettivo, infatti, è diventare capofila di una nuova rete internazionale di imprese innovative portatrici non solo di nuovi investimenti, ma soprattutto di nuove idee e professionalità».

Eyeswiss